Sensori magnetici per cilindri

I sensori per cilindri sono utilizzati per rilevare la posizione del pistone nei cilindri pneumatici. Sono montati direttamente sul cilindro. Attraverso la parete dell'alloggiamento in materiale non magnetizzabile (per esempio alluminio, ottone o acciaio inossidabile), rilevano il magnete ad anello montato sul pistone. Leggi di più qui

Sensori per cilindri

I sensori per cilindri servono al rilevamento della posizione del pistone in cilindri pneumatici. Vengono montati direttamente sul cilindro. Il materiale non magnetizzabile della parete del corpo (ad esempio alluminio, ottone o acciaio inossidabile) permette di riconoscere target ad anello montati sul pistone. autosen offre una soluzione standard per diversi tipi di cilindri di diversi produttori. Sono disponibili varianti di sensori per cilindri con cavo di collegamento e connettore cavo M8 o M12 e una vasta gamma di adattatori come accessori.

I vantaggi dei sensori per cilindri

I sensori per cilindri possono essere montati velocemente e regolati facilmente grazie al fissaggio autobloccante nella scanalatura a T e sono adatti alle scanalature a T più diffuse. Grazie ai nostri adattatori offerti come accessori i sensori per cilindri possono essere montati anche su cilindri senza scanalatura. In virtù del rilevamento senza contatto e della tecnica senza componenti mobili, i sensori per cilindri sono particolarmente robusti, funzionano senza usura e vantano un lungo tempo di impiego. I sensori per cilindri di autosen fanno uso della tecnica GMR più moderna.
 

I vantaggi dei sensori per cilindri in breve:

  • Montaggio e regolazione semplici
  • Adatti alle scanalature a T più diffuse
  • Montaggio e uso possibili anche senza scanalatura
  • Funzionamento senza contatto e senza usura
  • Lungo tempo d’impiego
  • Tecnica GMR più moderna

I campi applicativi dei sensori per cilindri

I sensori per cilindri vengono usati su cilindri pneumatici e idraulici e sono adatti ad esempio al riconoscimento del finecorsa di supporti estraibili o alla limitazione della corsa di cilindri. In combinazione con un galleggiante con target possono essere usati anche per il monitoraggio del livello.

Funzionamento di sensori per cilindri

I nostri sensori per cilindri fanno uso della tecnica GMR più moderna: un elemento GMR è composto da resistenze con più strati estremamente sottili ferromagnetici e non magnetici. Usando due resistenze GMR in un classico ponte di Wheatstone, se viene rilevato un campo magnetico viene emesso un segnale proporzionale. A partire da un valore soglia definito, un comparatore commuta un segnale di uscita.